Escursioni e gite in Canoa / Kayak 🛶 #5 percorsi brevi per esplorare le coste dell’Elba

Il tour dell’Isola in canoa/kayak è un modo particolare e divertente per scoprire calette nascoste, fondali mozzafiato e vedere l’Elba da punti di vista diversi.

Adatto a tutti, esperti e non, è anche un’ottima soluzione per sfuggire alle spiagge affollate in Agosto.

Facile da organizzare, dato che quasi tutte le spiagge attrezzate dell’Isola dispongono di canoe e kayak a noleggio.

Tra i miei percorsi preferiti, eccone #5 sicuramente da non perdere e di cui vi innamorerete:

1# SPIAGGIA DI CAVOLI – GROTTA AZZURRA // SPIAGGIA DI CAVOLI – SECCHETO

Noleggio Canoa/Kayak presso lo stabilimento balneare Cavoli 2000.

Partendo dalla Spiaggia di Cavoli, dopo poche pagaiate ci ai trova nel mezzo della baia di Cavoli: una vera piscina naturale! L’acqua rimane trasparente per moltissimi metri dalla riva e anche all’estremità del Golfo si vede limpidamente la sabbia sul fondale e i pesci che nuotano.

Uscendo dalla baia sulla sinistra, proseguendo sotto costa si incontrano diverse piccole insenature (ex calette oggi sonmerse dal mare) in cui è possibile fermarsi per un po di snorkeling.

Proseguendo per circa 15 minuti si arriva alla famosa Grotta Azzurra. Qui consiglio davvero un tuffo perché la quantità di pesci presenti in prossimità della grotta vi lascerà senza fiato!

Se siete allenati, da qui si può proseguire fino alla Spiaggia della Palombaia, caratterizzata da roccia nera e acqua cristallina.

In alternativa, potete tornare verso Cavoli, attraversarne la baia e proseguire per una decina di minuti fino a Seccheto. Anche qui la piccola baia offre acque turchesi degne dell’ormai celebre colore Acqua dell’Elba!

2# FETOVAIA – SECCHETO // FETOVAIA – RELITTO DI POMONTE

Noleggio Canoa/Kayak presso uno dei tanti stabilimenti balneari presenti sulla Spiaggia di Fetovaia.
Partendo dalla riva, costeggiate il promontorio sulla destra e iniziate da subito a godere delle incredibili sfumature smeraldo che contraddistinguono le acque di questa fantastica baia.

Proseguendo fino alla punta e girando a destra vi metterete in direzione Pomonte. Lungo il tragitto si incontrano diverse calette sempre poco frequentate e caratterizzate da roccia scura che fa da contrasto all’acqua turchese.

Da qui si può arrivare allo scoglio dell’Ogliera, di fronte alla Spiaggia di Pomonte, ove sul fonde giace Il Relitto. Suggerisco davvero una sessione di snorkeling lì, ne rimarrete estasiati!

In alternativa, uscite dalla baia di Fetovaia e puntate la costa a sinistra, qui troverete i ‘boccioni’ (scogli arrotondati dal mare) che caratterizzano questo tratto di costa.

Le acque cristalline vi accompagneranno fino alla Spiaggia di Seccheto (15 min circa dopo la baia di Fetovaia). Fermatevi fuori dal golfo, prima che inizino le rocce: il fondale sabbioso e l’acqua turchese danno l’idea di essere in una piscina naturale!

3# PROCCHIO – SPARTAIA – PAOLINA

Noleggio Canoa/Kayak presso uno dei tanti stabilimenti balneari presenti sulla Spiaggia di Procchio.
Uscendo dal Golfo, costeggiando la roccia a sinistra, in 15 minuti circa si arriva alla piccola Spiaggia di Spartaia. Una cala di roccia e sabbia caratterizzata dall’acqua color smeraldo e dalle casette colorate a strapiombo sul mare: una cornice davvero incantevole e vi avverto… Non riuscirete a non tuffarvi 🙂

Proseguendo lungo il promontorio, in una decina di minuti si arriva allo Scoglio della Paolina. Famoso punto per lo snorkeling, che consiglio vivamente.

4# BIODOLA – SCAGLIERI – FORNO – VITICCIO // BIODOLA – LAMAIA – PORTICCIOLO

Noleggio Canoa/Kayak presso uno dei tanti stabilimenti balneari presenti sulla spiaggia.
Dirigendosi verso destra, in poche pagaiate si raggiunge la piccola Spiaggia di Scaglieri – adiacente alla Biodola – e la minuscola Forno: un piccolo lembo di sabbia contornato da casette coloranti e piccoli ristoranti affacciati sul mare. Una cornice davvero pittoresca ove il mare vi stupirà, ancora una volta, con le sue mille sfumature e i fondali sempre diversi.

Se siete allenati, da qui si può proseguire fino al Golfo di Viticcio, caratterizzato da falesie che si tuffano nel mare cristallino.

Uscendo invece dal Golfo della Biodola sul lato sinistro, In circa 10/15 minuti arriverete alla piccola Cala della Lamaia e, poco dopo, alla Spiaggia del Porticciolo.

Entrambe selvagge e sempre poco frequentate poiché raggiungibili solo a piedi, attraverso il percorso della salute o, appunto, via mare. Fondali bassi, rocciosi e ricchi di pesci, le rende perfette per lo snorkeling.

5# Le GHIAIE / PADULELLA / CAPO BIANCO

Noleggio Canoa/Kayak presso lo stabilimento balneare presente su ognuna di queste tre spiagge.
Accomunate da sassolini bianchissimi e acqua cristallina (che nulla ha da invidiare a Maldive o Caraibi), queste tre spiagge fanno parte del tratto di costa che va da Portoferraio a Capo d’Enfola in cui si susseguono, appunto, le cosiddette Spiagge Bianche.

Se partite dalle Ghiaie, dirigetevi verso sinistra e incontrerete subito Cala dei Frati: una piccola spiaggia paradisiaca e quasi sempre deserta, in quanto raggiungibile solo via mare.

Proseguendo, in poche pagaiate, si arriva alla Spiaggia della Padulella, caratterizzata dal molteplici insenature che creano grotte e piscine naturali, perfette da esplorare in canoa/kayak.

Proseguendo per una decina di minuti si giunge alla famosissima Spiaggia di Capo Bianco, caratterizzata dal promontorio di roccia bianchissima che cade a strapiombo nel mare.

Buona pagaiata!