#10 sentieri panoramici da non perdere all’Isola d’Elba📍🧭

Non solo spiagge: l’Isola d’Elba conta una fitta rete di sentieri di ogni dimensione e lunghezza, che si diramano lungo le coste, nella bassa macchia mediterranea, ma anche nei boschi lungo i crinali.

Di seguito una selezione dei miei percorsi preferiti, perfetti per un’escursione primaverile o per una passeggiata durante il meraviglioso tramonto estivo.

#1 Fortezza/Castello del Volterraio (località Portoferraio)
Livello: medio-facile. Tempo di percorrenza : 1h30. Dislivello: 100m. Accesso: dalla strada provinciale del Volterraio, a quota 300. Originariamente fortezza eteusca, poi romana e infine ampliata dai pisani. Si affaccia sulla rada di Portoferraio e da qui si può ammirare un meraviglioso tramonto.

#2 Porto Azzurro-Spiaggia di Barbarossa, attraverso la Passeggiata Carmignani (località Porto Azzurro)
Livello: medio-facile. Tempo di percorrenza : 1h. Dislivello: 50m. Accesso: dopo la spiaggia della Pianotta, alla fine della strada pedonale asfaltata. Sentiero panoramico sul golfo di Porto Azzurro che si arrampica sulla scogliera per poi immergersi in una pineta. Bellissimo panorama sulla natura: scogliere, mare blu e l’isola del Giglio che si scorge all’orizzonte.

#3 Punta di Fetovaia (località Fetovaia)
Livello: facile. Tempo di percorrenza: 40 min. Dislivello: 50m. Accesso: dalla strada provinciale 25, dopo la frazione di Fetovaia, procedendo verso Pomonte, alla prima curva sulla scogliera sulla sinistra si trova il Parcheggio sterrato della Punta di Fetovaia. Da qui partono 2 sentieri. Il primo, lungo il crinale del promontorio che arriva proprio alla Punta di Fetovaia . L’altro, la cosiddetta Via Panoramica, prosegue verso Pomonte in posizione sopraelevata rispetto alla strada provinciale e offre un panorama a 180 gradi sulle isole di Montecristo, Pianosa e Corsica (durata: 30 min – livello: facile – dislivello: 20m).

#4 Monte d’Enfola (località Capo d’Enfola)
Livello: medio-facile. Tempo di percorrenza: 1h30 min. Dislivello: 130m. Accesso: dall’istmo che collega Capo d’Enfola con l’isola. Il sentiero inizia su una strada sterrata che sale dolcemente in quota, attraverso la bassa macchia mediterranea dominata dal rosmarino. Dalla cima del promontorio è possibile ammirare un fantastico panorama e il tramonto sul mare.

#5 Marina di Campo-Fonza (località Marina di Campo) – Sentiero N. 248
Livello: facile. Tempo di percorrenza: 1h min. Dislevello: 100m. Accesso: dalla Foce (Marina di Campo), nella zona dei campeggi, si sale lungo l’asfaltata Via Ischia, al termine della quale inizia la passeggiata panoramica. Sentiero sterrato che da Marina di Campo conduce alla Spiaggia di Fonza, chiamato La Via dei Rosmarini, proprio per il fatto che attraversa la bassa macchia, dominata appunto dai rosmarini. Vi lascio immaginare il profumo!

#6 Capo Sant’Andrea-Scogliera Lunare (località Sant’Andrea – lungomare)
Livello: facile. Tempo di percorrenza: 20 min. Dislivello: 10m. Accesso: direttamente dalla spiaggia di Sant’Andrea, sull’estremità destra. Passeggiata ricavata tra gli scogli, in un paesaggio lunare molto suggestivo, che si snoda appena sopra le acque cristalline fino alla caletta del Cotoncello. Da qui è possibile ammirare un tramonto mozzafiato sul mare!

#7 Pomonte-Chiessi. (località omonima)
Livello: facile. Tempo di percorrenza: 30 min. Dislivello: 10m. Accesso: dalla piazza della chiesa di Pomonte, attraverso un vicolo lastricato si arriva sulla strada che passa nella parte alta del paese. Da qui, camminando in direzione della vallata incontrerete una grande lastra di granito, punto in cui parte il sentiero. La prima parte è costituita proprio dall’antica via (mulattiera) di collegamento tra Pomonte ed il paese di Marciana, che si snoda tra la bassa macchia, le coltivazioni a terrazzamento e rocce di granito. Panorama aperto sul mare e sulla sagoma della Corsica che spicca sullo sfondo. Punto perfetto anche per godersi il tramonto su una delle panchine in pietra che troverete lungo il sentiero.

#8 Monte Capanne (1.019 m) Località: Marciana.
Livello: medio-difficile. Tempo di percorrenza: 3h30 min. Dislivello: 645m. Accesso: da Marciana, presso il Museo Archeologico o dal parcheggio antistante la cabinovia. Sentiero impegnativo, soprattutto molto ripido nell’ultimo tratto per arrivare alla vetta. Tuttavia, una volta in cima verrete sicuramente ripagati dal panorama spettacolare e unico che vi permetterà di scorgere tutta l’Isola d’Elba dall’alto. Suggerimento: controllate il meteo prima di decidere di partire per questa escursione, assicurandovi che sia una giornata limpida, in modo tale da goderne a pieno il magnifico panorama.

#9 Biodola-Guardiola di Procchio (il cosiddetto percorso salute – sentiero n. 245). Località Biodola/Procchio.
Livello: facile. Tempo di percorrenza: 1h. Dislivello: 20m. Accesso: dall’estremità sx della spiaggia della Biodola presso la banchina del noleggio gommoni e sub. Oppure dalla strada della Guardiola a Procchio, sull’estremità dx della spiaggia. Sentiero molto vario che dalla scogliera della Biodola attraversa la falleria nella roccia (usata come bunker durante la guerra) per sbucare sopra la piccola Spiaggia della Lamaia. Da qui si può proseguire salendo nel sottobosco per poi riscendere nella Spiaggetta del Porticciolo. Piccola, tranquilla ed incantevole. Proseguendo la salita in direzione Procchio, giungerete alla Guardiola da cui potrete ammirare un panorama di oltre 180° sul Golfo di Procchio.

#10 Colle Palombaia-Monte Poro (Località Colle di Palombaia o dal faro di Marina di Campo)
Livello: medio-facile. Tempo di percorrenza: 2h. Dislivello: 135m. Accesso: dalla strada provinciale 25, lasciatevi sulla destra il bivio per San Piero, alla prima curva in direzione Cavoli, noterete una stradina asfaltata sulla sinistra che dirige ad alcune abitazioni. Alla fine di queste, parte il sentiero costiero che conduce a Marina di Campo. Proseguendo sul sentiero, è possibile arrivare fino alla cima del Monte Poro, ove si trova il faro panoramico.

Buona passeggiata!